Orzinuovi (BS)

Via Savonarola n. 4

Soresina (CR)

Via Ponchielli n. 5

News

14/10/2020

INCENTIVI PER ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI - DECADENZA E RESTITUZIONE SOMME

L'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con la sentenza 15 luglio - 11 settembre 2020 n. 18, ha stabilito che laddove un privato abbia ottenuto, quali benefici per la produzione di energia da fonti rinnovabili, sia la tariffa incentivante, sia il suo incremento - previsto al ricorrere di determinati presupposti - in ragione della produzione di false dichiarazioni od omettendo informazioni rilevanti, il Gse, se la certificazione prodotta riguarda solo la maggiorazione, non può dichiaralo decaduto dall'intero incentivo, ma ...continua a leggere


05/10/2020

IMPUGNAZIONE DEL RUOLO PER FAR VALERE LA PRESCRIZIONE

È ammissibile l'impugnazione della cartella regolarmente notificata per far valere, in via diretta e non attraverso una mera eccezione, la prescrizione della pretesa fiscale maturata successivamente alla sua corretta notificazione, dovendosi ritenere sussistente e attuale l'interesse del contribuente a esperire, attraverso la cosiddetta impugnazione del ruolo, una azione di accertamento negativo della pretesa dell'amministrazione stante la prescrizione del credito maturata dopo la notifica della cartella. Ai fini ...continua a leggere


01/06/2020

FUNZIONI ASSEGNO DIVORZILE

L'assegno divorzile in favore dell'ex coniuge ha natura assistenziale, ma anche perequativo-compensativa, discendente direttamente dal principio costituzionale di solidarietà, che conduce al riconoscimento di un contributo volto non a conseguire l'autosufficienza economica del richiedente sulla base di un parametro astratto, bensì un livello reddituale adeguato al contributo fornito nella vita familiare in concreto, tenendo conto in particolare delle aspettative professionali sacrificate, fermo restando che la ...continua a leggere


01/06/2020

REATI TRIBUTARI - OMESSA DICHIARAZIONE

La Suprema Corte (Cass. pen. sez III, 28/11/2019 n. 9959) ha stabilito che ai fini della configurabilità del reato di omessa presentazione di dichiarazione i.v.a., è rimesso al giudice penale il compito di accertare l'ammontare dell'imposta evasa, da determinarsi, sulla base della contrapposizione tra ricavi e costi d'esercizio detraibili, mediante una verifica che, privilegiando il dato fattuale reale rispetto ai criteri di natura meramente formale che caratterizzano l'ordinamento fiscale, può sovrapporsi e anche entrare in ...continua a leggere


18/05/2020

ACCERTAMENTO REDDITOMETRO - CONIUGE FACOLTOSO

La Suprema Corte (sez. Tributaria, ordinanza n. 8733/20) ha dichiarato nullo l'accertamento da redditometro anche se il tenore di vita è più alto rispetto a quanto dichiarato nel caso in cui il contribuente abbia una moglie facoltosa. Del tutto irrilevante è la separazione dei beni. Il regime fiscale scelto, infatti, non può incidere sull'atto impositivo.  

 
...continua a leggere


Vedi tutte le news